SCANDALOSO!!! Musicista nominato ai Grammy…vuoi vedere quanto guadagna??

Le seguenti cifre, decisamente vere quanto agghiaccianti, arrivano da Armen Chakmakian, un compositore nominato ai Grammy, pianista e che ha registrato numerosi dischi.

” Ci sono centinaia di articoli sui siti di streaming musicale come Pandora, Spotify, ecc.., che parlano proprio di quanto possano guadagnare gli artisti online. Queste sono le scansioni dei miei guadagni REALI per quadrimestre.
Su 14.227 brani che sono stati ascoltati (e tutti sono di mia proprietà, per cui percepisco il 100% delle royalties), ho guadagnato $4.20 (vedi US Performance – Internet audio total).

(Legenda: in grassetto a sinistra ci sono le piattaforme che hanno trasmesso i miei brani, e sotto ci sono i nomi dei singoli brani.
La voce Performance-Count è il numero di volte che il brano è stato suonato da quella piattaforma. Successivamente alla voce Your % c’è la percentuale che viene riconosciuta sul totale dei diritti, e Royalty Amt è la cifra equivalente in centesimi di dollaro americano).

Da notare che una sola performance dei brani “Ceremonies” o “Distant Lands” in uno streaming radio show chiamato “Hearts of Space” mi ha fruttato 26 cents paragonato all’ascolto di 2,088 volte del brano “Gypsy Rain” su Spotify, che ha fruttato un totale di 60 centesimi.

Qualcuno ci sta guadagnando un bel po’ di soldi col mercato musicale ma di certo non sono gli artisti. Delle dinamiche di business come queste sono i motivi per cui ora lavoro solo per la televisione, che almeno ti paga le ore che hai impiegato per comporre e registrare.

armen4

E visto che tanto ormai sono in modalità “polemico”, ho allegato anche il mio resoconto di SoundExchange, dello stesso periodo, in cui ho guadagnato $11.50. Da loro ho ricevuto un totale di $30.89 di cui $11.50, appunto destinati al musicista (sono io) e $19.39 per la mia etichetta (che fortunatamente sono sempre io).

Al momento BMI e SoundExchange sono le mie uniche fonti di guadagno per la musica in streaming.”

armen2

 

Chi ci guadagna quindi??? COMMENTA QUI SOTTO!
E cosa può fare il musicista, se grazie alla sua musica ci guadagnano tutti…tranne lui???
SCOPRILO NELLA SEZIONE HORIZONS’ PHILOSOPHY

Annunci

2 comments

    1. Qui si parla solo di streaming, anche perchè i suoi introiti derivano principalmente dalla vendita del diritto all’utilizzo del brano nelle colonne sonore…rimane comunque scandaloso che questi siti (tra l’altro più sono famosi e meno pagano…spotify su tutti) promettano di pagare per poi elargire cifre così infinitesimali. 14.227 brani trasmetti in streaming…e $4.20 raccolti. Fa rivoltare lo stomaco. Soprattutto perchè la singola royalty è più alta, ma è in gran parte mangiata dai vari intermediari del settore. Sono sempre per dare la musica totalmente gratis,anche in streaming. Farsi recapitare un assegno di $4.20 è un insulto all’intelligenza. Quando i musicisti faranno del concetto del FREE un proprio marketing, allora il mercato si aprirà veramente ai musicisti e i guadagni si sposteranno su altre forme di introito.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...